Azienda Monti

||
I vigneti della denominazione Montepucliano d'Abruzzo dell'azienda Monti||

La zona di produzione dell’Azienda Monti in provincia di Teramo nel comune di Controguerra è chiamata “Colline Teramane” tra le più pregiate della regione Abruzzo e i vini Monti ne rispecchiano il pregio. Un’azienda che negli anni è cresciuta in eccellenza.

La storia ci lascia testimonianza sulla prima produzione enoica abruzzese, le fonti vengono da Polibio, storico greco (205 ed il 123 a.C), che testimonia il fatto che sin d’allora, quest’area delle Colline Teramane era rinomata per la qualità dei suoi vini e la zona di Controguerra è ritenuta ad oggi tra le aree di produzione vinicola più interessanti d’Abruzzo, ed è qui che si colloca il grande lavoro che l’Azienda Monti ha saputo coerentemente portare avanti nel tempo, attraverso la definizione ed il miglioramento di alcune pratiche viticole ed enologiche, con le quali è riuscita ad ottenere prodotti dalle spiccate caratteristiche e tipicità da vitigni come Passerina, Pecorino, ed il caratteristico Montepulciano DOCG.

monti3

Ad iniziare negli anni ’60 fu il padre dell’attuale imprenditrice Emilia Monti, Elio Monti, insieme a suo fratello Antonio, partendo dall’iniziale fornitura esportata in Germania, alla creazione nel tempo di un team, in cui l’unione familiare ne ha fatto la differenza. Attualmente Emilia, con la mamma Elide nel ruolo di supervisore, ha coinvolto in questa avventura familiare tutti i collaboratori nel sentirsi un’unica squadra: dall’enologo Massimo Bartolini che ormai da quasi 15 anni ha contribuito all’identificazione dell’inconfondibile Montepulciano “Stile Monti”, all’insostituibile Antonella che da dividersi anni, tra amministrazione e commerciale, con la sua inconfondibile cordialità e professionalità è parte pusante dell’azienda.

monti4

In foto: Emilia Monti, proprietaria, con la madre nella loro cantina

Testimone di una storia iniziata nel 1969, e che nel 2019 compirà il 50esimo compleanno,  non ha mai smesso di raffigurare in etichetta la propria mascotte che ne è diventata il logo: il fedele cane spinone, Baffo, a testimonianza della fedeltà nei confronti della tradizione e soprattutto della qualità.

Oggi l’Azienda Monti produce circa 70.000 bottiglie, con i suoi 10 ettari, ed i risultati di questa produzione ed impegno sono stati riconosciuti a Vinitaly 2018 dal comitato scientifico con l’assegnazione di un premio a questa grande azienda in cui l’eccellenza è frutto davvero di duro e coerente lavoro: “Il Premio: Angelo Betti – Benemeriti della viticoltura – Gran medaglia di Cangrande” a cui sono seguiti nel corso di questo stesso anno tantissimi altri riconoscimenti.

monti2

il Pignotto Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane Docg Riserva 2010 è un vino che si contraddistingue e che giustamente ha vinto il Premio delle 5StarWines, al concorso enologico internazionale di Vinitaly 2019 nella categoria Vino Rosso. Precedentemente l’azienda ha ottenuto, il Gold Metal al 24° Gran Premio Internazionale Mundus Vini 2019. Un vino il Pignotto che rappresenta l’Aziena Monti nella sua massima espressione. Ma oltre ai premi ricevuti per il Pignotto per il 2018 l’AIS ha conferito il premio “Quattro Viti 2019” al Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane Voluptas 2014. Ma le sorprese di questa azienda non finiscono, la nuova sfida ora sono gli ultimi nati: VIR, un Contoguerra DOC Pecorino e MKP un Montepulciano d’Abruzzo senza solfiti aggiunti, che porta a compimento la ricerca dell’azienda ad eliminare le aggiunte di solforosa nel massimo rispetto del consumatore.

 

I vini di Monti

Voluptas Montepulciano d'Abruzzo Monti

Denominazione: Montepulciano d'Abruzzo D.O.C.
Uve: Montepulciano 100%
Grado Alcolico: 14°

 

 

Denominazione: Montepulciano d'Abruzzo D.O.C
Uve: Montepulciano 100%
Grado Alcolico: 14°