Marchesi de’ Cordano

||
Marchesi de' Cordano azienda vinicola a Loreto Aprutino||

Dagli originali 12 ettari questa azienda adesso contano oltre 50 ettari coltivati a Montepulciano d’Abruzzo, Trebbiano d’Abruzzo ed altre eccellenze dei vini d’Abruzzo. Rispetto per ambiente, territorio e biodiversità sono alla base della filosofia aziendale.

L’azienda Marchesi de’ Cordano ha la sua sede in Abruzzo, una regione dove la viticoltura è molto presente e centrale per la sua economia, esattamente a pochi chilometri da Loreto Aprutino in provincia di Pescara. Una cittadina famosa per i suoi frantoi e facente parte del così detto “triangolo d’oro dell’olio”, con i comuni di Pianella e Moscufo. Si tratta di un’area le cui caratteristiche geomorfologiche e microclimatiche sono atte non solo all’olio, ma anche ad una coltura vinicola d’eccellenza con la produzione di vitigni autoctoni come: Trebbiano d’Abruzzo, Cerasuolo d’Abruzzo, Montepulciano d’Abruzzo e Pecorino dei Colli Pescaresi, fra cui Valentini, Talamonti, Torre dei Beati.

L’olio è una realtà che è nel ricordo di questa azienda da generazioni, da quando il nonno di Francesco D’Onofrio, l’attuale proprietario, agli inizi degli anni ‘50 avviò un frantoio sfruttando la vocazione del territorio di Villamagna. Di fatto però l’azienda, così come è oggi, nasce all’inizio del 2000 nella zona collinare ai piedi della Maiella, con i primi 12 ettari vitati nella storica tenuta di Santa Caterina, in cui sono convogliate tutte l’esperienza e la tradizione familiare e che oggi conta 50 ettari vitati di proprietà, in sette differenti comuni, posti ad un altitudine tra 250-300m slm.

La produzione vinicola restituisce vini eccellenti e di grande spessore e la filosofia aziendale è quella dell’intervento mirato, ma non invasivo, nel rispetto dell’ambiente e della biodiversità. L’obiettivo è quello di avere un vino immediato e apprezzabile, con un’attenzione particolare nella lavorazione differenziata per i bianchi e per i rossi, cercando di rendere i bianchi freschi, briosi, mentre i rossi capaci di trasmettere la storia e l’anima del territorio, pratiche riassumibili in pochi punti: maturazione in vigna, esaltazione del frutto, lunghe vinificazione e macerazione, ed un riposo assoluto nel legno.

Marchesi de' Cordano Vini Abruzzo cantina

Un impegno costante sia in vigna, che nella nuova cantina inaugurata nel 2011 e firmata Nino Catani, dove la mano è quella di Vittorio Festa, enologo avventuroso e appassionato, che è riuscito a valorizzare ogni vitigno in un processo di ricerca continua e di dialogo costante con la materia viva che è il vino.

Marchesi de' Cordano Vini

La linea proposta è ben fatta con i suoi 4 bianchi: Aida Trebbiano d’Abruzzo Doc, Brilla Cococciola Colline Pescaresi Igt, Pinot Grigio Colline Pescaresi Igt, Favola Passerina Colline Pescaresi Igt, Damine Pecorino Colline Pescaresi Igt, un rosé: Puntarosa Cerasuolo d’Abruzzo Doc e tre rossi, di cui segnaliamo la Riserva Santinumi Montepulciano d’Abruzzo Doc, un vino profondo e deciso che restituisce piacevolezza e personalità e che vuole lasciare un’impronta, un segno, un ricordo molto forte a chi lo assaggia, oltre ai due Aida Montepulciano d’Abruzzo Doc e Trinità Montepulciano d’Abruzzo Doc, ed in fine un Passito Rosso Colline Pescaresi.

I vini di Marchesi de’ Cordano

Santinum Montepulciano d’Abruzzo D.O.C. Riserva Marchesi de' Cordano

Denominazione: Montepulciano d’Abruzzo D.O.C. Riserva
Vitigni: Montepulciano 100%
Alcol: 15°

Denominazione: Montepulciano d’Abruzzo D.O.C. Riserva
Vitigni: Montepulciano 100%
Alcool: 14°