Masseto – Vino | Migliori Annate | Abbinamenti

Scopri le caratteristiche e le migliori annate del vino Masseto dal 1986 a oggi con la valutazione indicata in stelle. La classificazione delle annate del Masseto va dall’eccellenza massima di cinque stelle, attribuite esclusivamente alle migliori annate, fino a un minimo di una stella per le annate peggiori, consultandosi con le annate è possibile scegliere quale Masseto acquistare. Troverai le migliori annate di Masseto, uno dei più iconici vini italiani, il cui successo è legato a Tenuta dell’Ornellaia di proprietà di Frescobaldi.

INDICE

Masseto: Storia e Caratteristiche Vino

Il vino Masseto è un iconico Merlot in purezza a denominazione Toscana IGT, prodotto da Tenuta Ornellaia a partire dal 1986.

Il nome del vino Masseto deriva zona di produzione, la collina Masseto situata nella frazione di Bolgheri nel Comune di Castagneto Carducci.

Il vigneto da cui è prodotto il vino Masseto è suddiviso in tre aree, contraddistinte dalla presenza di argilla grigia: Le tre parcelle sono definite “Masseto alto” (ricco di argilla), “Masseto centrale” (prevalentemente sabbioso) e “Masseto Junior” (grande presenza di ciottoli).

Note di vinificazione del vino Masseto di Tenuta dell’Ornellaia

Il vino Masseto viene prodotto attraverso una fermentazione svolta in parte in vasche di acciaio e in parte in vasche di legno. La macerazione dura dai 15 ai 20 giorni ad una temperatura di 25-30°. La malolattica avviene in barrique nuove, separando idiversi lotti per i primi 12 mesi di maturazione.

In seguito i lotti di Merlot sono assemblati e reintrodotti in barriques nuove per almeno altri 24 mesi. Infine, il vino viene imbottigliato e affinato in bottiglia per almeno 12 mesi prima dell’immissione in nel mercato.


Classificazione migliori annate Masseto

1986✭✭✭
1987✭✭✭
1988✭✭✭✭✭ (+)
1989✭✭
1990✭✭✭✭✭ (+)
1991✭✭✭
1992✭✭
1993✭✭✭✭
1994✭✭✭✭
1995✭✭✭✭✭
1996✭✭✭✭
1997✭✭✭✭✭
1998✭✭✭✭✭ (+)
1999✭✭✭✭
2000✭✭✭✭
2001✭✭✭✭✭
2002✭✭✭
2003✭✭✭
2004✭✭✭✭✭
2005✭✭✭✭
2006✭✭✭✭
2007✭✭✭
2008✭✭✭✭✭
2009✭✭✭✭
2010✭✭✭✭
2011✭✭✭✭
2012✭✭✭✭
2013✭✭✭✭✭
2014✭✭✭
2015✭✭✭✭✭ (+)
2015✭✭✭✭✭
2017✭✭✭1/2
2018✭✭✭✭

Andamento climatico annate Masseto


2018 – Migliori Annate Masseto

Andamento climatico:

La stagione di crescita 2018 ha visto piogge abbondanti tra la primavera e l’estate, rendendo un inizio impegnativo. Quelle frequenti piogge e umidità alternate a giornate soleggiate e temperature calde hanno creato le condizioni ideali per le malattie fungine. Molti vignaioli della denominazione Bolgheri hanno dedicato ore di manodopera extra per gestire questa situazione curando la chioma ed eliminando le erbacce.

I siti dei vigneti con terreni più sciolti e più pietre si sono dimostrati ben drenanti e hanno dato alcuni dei migliori risultati. La stagione si è rivelata notevolmente più calda e secca nelle ultime settimane prima della raccolta e questo ha accelerato la maturazione. Tuttavia, la vendemmia è arrivata un po ‘più tardi nel 2018 a causa dei ritardi all’inizio dell’anno.

Alla Tenuta dell’Ornellaia le uve sono state vendemmiate con due settimane di ritardo rispetto alla media e l’ottima qualità del frutto non è mai stata compromessa.Per riassumere, il 2018 è iniziato come un’annata fresca ma si è concluso come un’annata calda, e anche se non si tratta di una delle migliori annate Masseto, è stata sicuramente grandiosa.

Vini Masseto dell’annata 2018:

Questo è il Masseto da manuale, un vino dal bouquet infinitamente complesso, elegante peso fenolico, equilibrata acidità, moderata gradazione alcolica (con un valore reale di 13,35% e 13,5% riportato in etichetta) e un grande potenziale di invecchiamento in cantina.

Valutazione in stelle annata 2018 Masseto :✭✭✭✭

2017 – Migliori Annate Masseto

Andamento climatico:

Andamento climatico e caratteristiche dell’annata: L’autunno e la prima parte dell’inverno sono stati caratterizzati da temperature rigide, condizionate dai venti di tramontana e media piovosità. Il clima bizzarro dell’inizio primaverile, con temperature che già a fine Marzo erano ben al di sopra delle medie, ha condizionato il buon andamento della fioritura ma anche dell’allegagione, dando origine a grappoli più piccoli e minore presenza di acini.

L’estate è proseguita con giornate di sole, temperature calde e assenza di piogge fino alla fine di Luglio.

Le piogge cadute nel momento più cruciale di questa azione hanno anche consentito agli acini di aumentare di
peso diluendo la concentrazione degli zuccheri (glucosio e fruttosio) pur mantenendo in perfetto equilibrio la buona dotazione di polifenoli.

L’alternanza delle temperature notturne e diurne verificatesi da metà Agosto fino a fine Settembre ha favorito lo sviluppo degli aromi primari e secondari, ed altrettanto determinato l’innalzamento delle acidità che era veramente indispensabile per dare freschezza e eleganza ai mosti.

Vini Masseto dell’annata 2017:

Vini dalla buona componente alcolica, in certi casi leggermente in evidenza, tannini ancora in divenire leggermente sotto le aspettative per la media dei vini Masseto, acidità moderata. I vini dell’annata 2017 di Masseto si confermano dei buoni vini nonostante le criticità dell’annata calda, il potenziale d’invecchiamento di questi vini tuttavia non sembra dei migliori.

Valutazione in stelle annata 2017 Masseto :✭✭✭

2016 – Migliori Annate Masseto

Andamento climatico:

Annata degna di lode 2016, forse per qualcuno anche migliore rispetto alla eccezionale 2015. L’autunno è stato caratterizzato da un clima insolitamente caldo ed asciutto, tranne che per qualche raro acquazzone. Il vero inverno è arrivato a fine Novembre con temperature rigide che si sono mantenute basse sia di giorno che di notte, fino a tutto il mese di Gennaio. Febbraio, invece, è
stato un mese più che altro umido e con un leggero rialzo delle temperature.

Ad inizio Aprile, il netto rialzo delle temperature ha determinato un anticipo sul germogliamento delle viti, ma il vero arrivo dell’estate c’è stato con la seconda metà di Giugno, quando piogge e clima alquanto umido lasciarono spazio alle belle giornate di sole e alle temperature estive su livelli stagionali senza eccessi.

Ad Agosto le fresche brezze notturne, condizionate dal mare, hanno accentuato lo sviluppo dei profumi e garantito freschezza e fragranza delle uve che sono giunte a maturazione gradualmente in una vendemmia che si è protratta fino alla prima decade di Ottobre.

Vini Masseto dell’annata 2016:

Grande estrazione in termini di colore e struttura antocianica, uniti ad una straordinaria componente aromatica
ed eleganza e finezza dei tannini sono la nota distintiva di questa annata di Masseto. Un’annata di Masseto memorabile, sicuramente tra le migliori annate di Masseto

Valutazione in stelle annata 2016 Masseto :✭✭✭✭✭

2015 – Migliori Annate Masseto

Andamento climatico:

L’annata 2015 di Masseto è stata caratterizzata da un inverno complessivamente mite, con temperature sotto la media stagionale nei mesi di Gennaio e Febbraio e piogge abbondanti, la partenza vegetativa è iniziata nella seconda settimana di Aprile con l’arrivo di temperature miti e giornate di sole.

Le piogge hanno favorito una più rapida vegetazione delle piante e altrettanto reso idonea la riserva idrica dei suoli. Giugno e la prima metà di Luglio sono stati caratterizzati da temperature al di sopra della media stagionale ma, dalla fine Luglio, si sono abbassate tornando nella norma.

Ciò grazie anche ad alcune precipitazioni che hanno portato aria fresca a beneficio dei vigneti e dell’ottima produzione di uve. La buona escursione termica tra la notte e il giorno, che si è verificata in tutto il mese di Agosto, ha garantito una perfetta maturazione fenolica delle uve e grandissima qualità complessiva.

Vini Masseto dell’annata 2015:

Vini profondi dotati grande estratto, colori vivaci e intensi e tannini vigorosi di buona maturità. Componenti alcoliche importanti, in rari casi anche in evidenza e profumi fruttati nitidi, intensi e penetranti. Un’annata di Masseto eccezionale: grande carattere e ottimo potenziale evolutivo, meritatamente tra le migliori annate di Masseto

Valutazione in stelle annata 2015 Masseto :✭✭✭✭✭

2014 – Migliori Annate Masseto

Andamento climatico annata 2014 di Masseto:

L’Annata 2014 di Masseto è stata un’annata alquanto insolita, come nel resto d’Italia. L’inverno è stato abbastanza mite, mentre la primavera è iniziata in ritardo con un mese di Aprile alquanto rigido rispetto alla norma stagionale e ciò ha contribuito a tardare l’avvio vegetativo. A Maggio la vegetazione è partita grazie all’arrivo delle temperature più calde.

L’estate è stata caratterizzata da giornate di sole e temperature nelle medie fino a inizio Luglio. Dalla prima decade di Luglio si sono verificate alcune perturbazioni che hanno portato a precipitazioni e all’abbassamento delle temperature, decretando già a metà Agosto la fine dell’estate. Ottimi i risultati in termini di maturazione delle uve raggiunti con i cabernet che hanno consentito la produzione di uve sane, croccanti e con ottime acidità totali e PH.

Vini Masseto dell’annata 2014:

L’andamento dell’annata 2014 di Masseto si avverte molto nel vino per il grado alcolico contenuto ma soprattutto per le note speziate e la grande componente aromatica che rende piacevole il vino già in età giovane. Forse non tra le migliori annate di Masseto per l’andamento climatico critico che ha creato vini non sempre equilbrati con qualche asperità e meno adatti all’invecchiamento.

Valutazione annata 2014 Masseto :✭✭✭

2013 – Migliori Annate Masseto

Andamento climatico annata 2013 di Masseto :

L’Annata 2013 di Masseto è stata un’annata fantastica sotto ogni aspetto. Dopo un inizio inverno abbastanza mite, da fine Novembre fino a tutto Gennaio le temperature divennero rigide con giornate molto fredde e piovose. La primavera iniziò in ritardo e alcune gelate in aprile frenarono il germogliamento e crearono anche condizioni naturali di minore produzione. Da maggio le temperature hanno teso a rialzarsi ma gradualmente e con giornate avvicendate da piogge lievi.

Dai primi di Giugno l’estate è iniziata con temperature alte ma nelle medie stagionali e sporadiche piogge verificatesi nei momenti più opportuni. Il proseguo dell’estate fino alla vendemmia si è verificato in condizioni ottimali con una buona escursione termica tra il giorno e la notte, favorendo l’estrazione aromatica dei Cabernet.

Vini Masseto dell’annata 2013:

Tra le migliori annate di Masseto : i vini contemperano sensazionalmente struttura e finezza. Buone le acidità che conferiscono freschezza e vini d’interessante potenziale d’invecchiamento. Un’ottima annata buona ma con risultati non sempre omogenei.
Valutazione annata 2013 Masseto :✭✭✭✭✭

2012 – Migliori Annate Masseto

Andamento climatico annata 2012 di Masseto:

Del tutto particolare l’andamento climatico del 2012. Autunno e Inverno abbastanza rigidi e prolungati, con ripetute precipitazioni nevose in gennaio, assai rare nella zona. La primavera è partita in leggero ritardo. Dalla seconda settimana di Maggio le temperature hanno teso ad alzarsi accelerando l’arrivo dell’estate. In metà Giugno alcune piogge si sono rese miracolose per le piante e per le riserve idriche del terreno.

Luglio e Agosto sono stati mesi molto caldi, con temperature sopra le medie stagionali. Ma grazie alla particolare giacitura dei terreni ove insistono i vigneti dell’azienda, profondi, freschi, posizionati in collina e circondati dalla macchia mediterranea, non hanno assolutamente risentito dei picchi di calore che specialmente in Agosto si sono fatti maggiormente sentire.

Vini Masseto dell’annata 2012:

A pieno titolo tra le migliori annate di Masseto, vini opulenti e mediterranei dalla componente alcolica importante, di grande estratto e interessante potenziale d’invecchiamento.
Valutazione annata 2012 Masseto:✭✭✭✭

2011 – Migliori Annate Masseto

Andamento climatico annata 2011 di Masseto:

L’andamento climatico dell’annata 2011 di Masseto è stato ottimo. Può essere annoverata tra le migliori annate del 2000. L’inverno è stato rigido con temperature al di sotto della media stagionale, soprattutto nei mesi di novembre e di gennaio. La primavera è invece iniziata anticipatamente con temperature miti e ottimo apporto idrico con piogge graduali non accompagnate da vento. Queste condizioni climatiche hanno favorito un ottimo sviluppo vegetativo dei vigneti.

L’estate 2011 è stata calda e lunga, ma con temperature che sono sempre rientrate tra le medie stagionali, fatta eccezione verso la metà di luglio in cui il caldo si è fatto più intenso. Fortunatamente l’escursione termica tra la notte e il giorno, favorita dalla vicinanza al mare ha impedito l’insorgenza di situazioni di stress idrico delle piante e fenomeni di surmaturazione delle uve.

Vini Masseto dell’annata 2011:

Tra le migliori annate di Masseto per finezza ed equilibrio. Buon estratto e componenti alcoliche ma anche acidità vivace che dona equilibrio.
Valutazione annata 2011 Masseto :✭✭✭✭

2010 – Migliori Annate Masseto

Andamento climatico annata 2010 di Masseto :

L’annata 2010 di Masseto è stata caratterizzata da un inverno lungo e rigido da una primavera piovosa e fresca. L’inverno è stato molto freddo e ciò ha permesso il blocco delle fasi vegetative della vite. A metà marzo vi è stata una consistente nevicata ed anche la primavera si è dimostrata più fredda del solito con temperature medie inferiori alla media stagionale e con abbondanti piogge fino al mese di maggio.

Dalla prima decade di Giugno le temperature si sono allineate alla media stagionale abbinate a grandi escursioni termiche tra il giorno e la notte che hanno favorito lo sviluppo dei profumi. Il corretto sviluppo delle piante è stato favorito da un mese di luglio molto caldo e soleggiato e dalla totale assenza di piogge.

Vini Masseto dell’annata 2010:

Sicuramente tra le migliori annate di Masseto: vini di importante concentrazione e carica alcolica, tannini leggermente rustici, complessità, finezza olfattiva e sensazionale potenzialità d’invecchiamento.
Valutazione annata 2010 Masseto:✭✭✭✭

Qual é la migliore annata di Masseto?

Quali sono le migliori annate di Masseto? Con la descrizione dell’andamento climatico è possibile comprendere molti aspetti.

Risulta quindi essenziale valutare le migliori annate di Masseto anche nel merito dei vini stessi, non solo generalizzando delle valutazioni che non sempre si sono rivelate così univoche per tutte le bottiglie Nel scorso del tempo infatti, molte delle annate di Masseto considerate meno fortunate hanno avuto modo di riscattarsi smentendo le previsioni. Vi invitiamo quindi a scoprire le unicità delle vostre migliori annate di Masseto.