Migliori 20 Vini della Lombardia (Aggiornato 2022)

Quali sono i migliori vini della Lombardia? Scopri la nostra lista con foto, descrizione e degustazione dei migliori 20 migliori vini della Lombardia. Dai vini più famosi a quelli meno noti delle migliori cantine della Lombardia.

Scopri inoltre l’articolo dedicati ai migliori vini della Franciacorta e i migliori vini dell’Oltrepò Pavese.

INDICE

VINI DELLA LOMBARDIA

Valtellina

Quali sono i migliori vini della Lombardia? Tra i migliori vini della Lombardia si possono menzionare importanti vini come Franciacorta DOCG, Oltrepò Pavese Metodo Classico DOCG, Pinot Nero dell’Oltrepò Pavese DOC, Valtellina Superiore DOCG, Sforzato della Valtellina DOCG, Moscato di Scanzo DOCG, Lugana DOC, Valténesi DOC, e tanti altri.

Scopriamo in breve alcuni delle caratteristiche di alcuni tra i migliori vini della Lombardia

Franciacorta

Tra i migliori vini della Lombardia non può mancare il Franciacorta DOCG, la denominazione spumantistica italiana più iconica e di maggiore risonanza internazionale.

Il Franciacorta DOCG è un vino spumante metodo classico prodotto nella provincia di Brescia a partire principalmente da Chardonnay e Pinot Nero, ma anche da vitigni complementari come l’internazionale Pinot Bianco e l’autoctono Erbamat.

Il Franciacorta oltre alla versione rosé è prodotto anche nella versione Saten, esclusivamente Brut, e che prevede una pressione inferiore che ne determina un’effervescenza più setosa e avvolgente. Scopriamo i migliori Franciacorta.

Oltrepò Pavese Metodo Classico

Di grande interesse tra i migliori vini della Lombardia il Oltrepò Pavese Metodo Classico DOCG, è un vino spumante prodotto nell’Oltrepò Pavese, in provincia di Pavia in Lombardia.

Viene prodotto a partire dal Pinot Nero (70% -100) a cui possono essere aggiunti altri vitigni complementari come Chardonnay,  Pinot Grigio, e Pinot Bianco. (Max 30%). Di grande interesse anche il vino Oltrepò Pavese Metodo Classico nella versione Cruasé, ovvero spumante metodo classico rosato.

Vini dell’Oltrepò Pavese

Tra i migliori vini della Lombardia è di grande importanza l’Oltrepò Pavese, che rappresenta oltre il 60% del vino della regione. 

I vitigni principali coltivati in Oltrepò Pavese sono la Barbera, vinificata sia in purezza sia in assemblaggio con altri vitigni, la Croatina, che è la colonna portante di vini come Buttafuoco dell’Oltrepò Pavese DOC o del Sangue di Giuda DOC.

La Croatina è anche la base del vino forse più rappresentativo dell’Oltrepò Pavese, la Bonarda dell’Oltrepò Pavese DOC, vinificata spesso in versione frizzante.

La zona dell’Oltrepò Pavese è anche la prima zona italiana per produzione di Pinot Nero, impiegato sia per gli spumanti Metodo Classico Blanc de Noirs (Oltrepò Pavese Metodo Classico DOCG) o Cruasè, ma ha anche dato vita ad alcuni tra più iconici Pinot Nero vinificato in Rosso dell’Italia. Di grande interesse tra i migliori vini della Lombardia dell’Oltrepò Pavese anche i vini ottenuti dal vitigno Riesling, coltivato sia nella versione renano che italico.

Vini della Valtellina

Tra i migliori vini della Lombardia non possono mancare i vini della Valtellina, regione alpina in provincia di Sondrio.

vini della Valtellina sono prodotti principalmente da Nebbiolo, chiamato localmente chiavennasca. I più importanti sono il Valtellina superiore DOCG con le sue 5 sottozone (Inferno, Grumello, Sassella, Valgella, Maroggia) e lo Sforzato di Valtellina DOCG (ottenuto con uva passita).

Lugana

A pieno titolo tra i migliori vini della Lombardia vi è la Lugana DOC, un vino bianco DOC prodotto in provincia di Brescia e ottenuto dal vitigno Turbiana (noto anche come Trebbiano di Soave).

Il Lugana dà vita a vini dai profumi agrumati di grande sapidità e buona acidità, viene prodotto nelle versioni: base, superiore, riserva, vendemmia tardiva e spumante.

Moscato di Scanzo

Sicuramente tra migliori vini della Lombardia vi è il Moscato di Scanzo DOCG un vino passito costituito dall’omonimo vitigno aromatico a bacca rossa prodotto nel comune di Scanzorosciate, nella provincia di Bergamo. I vini passiti Moscato di Scanzo DOCG sono considerati un fiore all’occhiello tra i migliori vini da dessert italiani.

TERROIR DEI VINI DELLA LOMBARDIA

Quanto ne sai sui vini della Valtellina?
Terrazzamenti della Valtellina

La Lombardia è una regione tanto vasta quanto eterogenea dal punto di vista geografico, con suoli e microclimi talmente variegati da permettere la produzione di una vasta tipologia di vini.

Le zone montuose della Valtellina, caratterizzate da una buona esposizione solare e da un clima mite riparato dai venti del nord grazie alla presenza delle Alpi, con terreni prevalentemente sabbiosi, sono l’ideale per la produzione di vini rossi di grande estratto e complessità.

Nella zona della Franciacorta, a sud del Lago d’Iseo, i terreni di origine morenica, ricchi di sabbia e argilla e molto ciottolosi sono particolarmente vocati per la produzione di uve con un’importante componente acida, aiutata anche dalle grandi escursioni termiche giornaliere.

Nel sud della Lombardia de in particolare nella zona dell’Oltrepò Pavese, i terreni marnosi e sabbiosi con strati calcarei e gessi, uniti alle buone esposizioni collinari e a discrete escursioni termiche tra giorno e notte, creano condizioni estremamente favorevoli per la viticoltura e per la produzione di ottime basi per la spumantizzazione.

MIGLIORI 20 VINI DELLA LOMBARDIA – Consigliati da Jean Marco Palmieri

Quali sono i migliori vini della Lombardia? Vediamo quindi insieme una lista dei 20 migliori vini della Lombardia e scopriamo le loro caratteristiche con la nostra degustazione in modo che ognuno possa trovare i migliori vini della Lombardia adatti ai propri gusti.

Per scoprire le eccellenze scopri il nostro archivio con articoli dedicati ai migliori produttori di vini della Lombardia.

MIGLIORI FRANCIACORTA

Tra i migliori vini della Lombardia non può mancare il Franciacorta, per approfondire i nostri vini consigliati leggi l’articolo dedicato.

MIGLIORI VINI DELL’OLTREPÒ PAVESE

Tra i migliori vini della Lombardia non possono mancare i vini dell’Oltrepò Pavese, per approfondire i nostri vini consigliati leggi l’articolo dedicato.

Curtefranca Chardonnay 2015 – Ca’ del Bosco

Caratteristiche: Al naso affiorano decise note di frutta matura a polpa bianca, pepe rosa, viennoiserie, cioccolato bianco e nocciole tostate. Il sorso è ricco, pieno e morbido, sostenuto da una bella acidità che culmina in un finale dai continui echi fruttati e di spezie dolci.

Cantina italiana in grado di produrre uno dei più eleganti e coinvolgenti Chardonnay a livello internazionale. Meritatamente tra i migliori vini della Lombardia italiani per eleganza e carattere internazionale.

Vitigni: Chardonnay 100%

Valtellina Superiore 2009- Le Strie

Descrizione: Si apre nitido su gelatina di piccoli frutti di bosco e radice di liquirizia, su un sottofondo di pepe bianco e visciole sotto spirito. In bocca scorre robusto, animato da una sapidità che esalta il frutto varietale.

Il Valtellina Superiore di Le Strie è un vino che racchiude l’essenza varietale del Nebbiolo massimizzando il suo potenziale d’invecchiamento. A pieno titolo tra i migliori vini della Lombardia per eleganza e persistenza.

Vitigni: Nebbiolo

Lugana Riserva ‘Molceo’ 2019 – Ottella

Descrizione: Ventaglio aromatico variegato su toni di erbe aromatiche, frutta gialla e mandarino, su un sottofondo di grafite. Il sorso è fresco e tonico, avviluppa la bocca verso una chiusura agrumata di ottima persistenza.

Espressione impeccabile di Lugana, dalla texture tonica e cremosa, tra i migliori vini della Lombardia per l’armonia tra componente sapida e fruttata.

Vitigni: Lugana


Lugana ‘Brolettino’ 2020 – Ca’ dei Frati

Descrizione: Si apre su fiori di campo, susine gialle e cenni minerali, impreziositi da ricordi di eucalipto e di spezie dolci. Avvolge il palato morbido e cremoso, coadiuvato da una bella spalla acida che culmina in un finale di grande freschezza.

I profumi fragranti sono il preludio di un sorso vibrante, di ineccepibile freschezza e morbidezza. Meritatamente tra i migliori vini della Lombardia per il sorprendente rapporto qualità-prezzo.

Vitigni: Trebbiano di Lugana

Valtellina Superiore Riserva Sassella ‘Rocce Rosse’ 2013 – Ar.Pe.Pe.

Descrizione: Ibisco e frutti di bosco in confettura si fondono a cenni di humus, spezie autunnali e visciole sotto spirito. La trama tannica, asciutta e vellutata, è coadiuvata da una piacevolissima acidità. Chiusura sul frutto e le spezie di grande persistenza.

‘Rocce Rosse’ è un’etichetta ricca e seducente, di grande sapidità e voluminosità. A pieno titolo tra i migliori vini della Lombardia per palato austero ed eleganza.

Vitigni: Nebbiolo

Valtellina Superiore Riserva Grumello 2016 – Dirupi

Descrizione: Un tripudio di frutti di bosco scuri maturi in confettura che si sfumano verso cuoio, tabacco e spezie dolci. Palato voluminoso e caldo, con tannini di rara setosità e imperitura persistenza con echi sui timbri fruttati e speziati.

Un vino frutto di viticoltura eroica: Il Grumello di Dirupi è un vino espansivo e lisergico, dai profumi sofisticati e grande pulizia e presenza al palato. Tra i migliori vini della Lombardia per ricchezza e persistenza.

Lugana Superiore DOC “Madonna della Scoperta” 2017 – Perla del Garda

Caratteristiche: Si apre accattivante su note di frutta a polpa gialla matura e scorza d’arancia e floreali di biancospino e salsedine.

In bocca è espansivo con una buona spalla acida che lascia spazio a un finale sapido persistente di grande pulizia

Un Lugana dal naso suggestivo e fantasioso che non rinuncia alla bevibilità.  Meritatamente tra i migliori vini della Lombardia.

Sforzato della Valtellina ‘Ronco del Picchio’ 2016 – Fay 

Descrizione: Violette disidratate, more e prugne in confettura si allungano verso un finale ricco di suggestioni di sottobosco, resina, erbe officinali e toni balsamici. La bocca è subito avvolta da tannini possenti e avvolgenti che lasciano pian piano spazio a un finale morbido e d’imperitura persistenza.

Un’interpretazione appassionante di Sforzato della Valtellina nella quale il carattere varietale del frutto tocca vette altissime. A pieno titolo tra i migliori vini della Lombardia per l’inconsueta raffinatezza, di grandissima intelligibilità del frutto.

Vitigni: Nebbiolo (Chiavennasca) 100%

Sforzato ‘Corte di Cama’ 2017 – Mamete Prevostini

Descrizione: Il naso delinea un quadro aromatico sfaccettato: in evidenza gelso, more di rovo sotto spirito, eucalipto e tabacco.  Al palato rivela avvolgente e morbido, di grande equilibrio e tannini ben tratteggiati.

Un vino passito realizzato con Nebbiolo dal carattere artigianale e territoriale. Tra i migliori vini della Lombardia per complessità gusto-olfattiva.

Vitigni: Nebbiolo (Chiavennasca) 100%

Botticino DOC ‘Gobbio’ 2017 – Noventa

Caratteristiche: Al naso delinea un caleidoscopio di sfumature fruttati che spaziano da lampone, ciliegia matura e finocchietto selvatico impreziositi da delicate spezie dolci magistralmente integrate di cioccolato bianco, chiodi di garofano e cardamomo.
Al palato è voluminoso, di grande estratto e corpo con tannini levigati a cui fanno da contraltare una buona acidità che lega il sorso creando armonia e pulizia in bocca.

Si tratta di un vino di rara eleganza ottenuto dall’unione di Barbera, Sangiovese, Marzemino, Schiava Gentile. A pieno titolo tra i migliori vini della Lombardia.

Grumello Riserva 2015 – Valtellina Superiore DOCG – Rainoldi

Descrizione: Frutti scuri di bosco che riportano alla mente il mirto e cassis, susseguono piacevoli note di spezie dolci, goudron e polvere di cacao. Palato denso e avvolgente e finale di grandissima persistenza sul frutto e le spezie.

Uno dei migliori Valtellina Superiore Grumello per nitidezza aromatica ed equilibrio. Un vino appassionante realizzato con vigne poste nella prestigiosa sottozona Grumello. A pieno titolo tra i migliori vini della Lombardia.


Valtellina Superiore Sassella ‘Sommarovina’ 2017 – Mamete Prevostini

Descrizione: Prugna, more di rovo e ciliegie sotto spirito fanno da ouverture su un sottofondo speziato e balsamico, impreziosito da sentori di fiori secchi. Il sorso è corposo e potente, con un grande estratto e un tannino ben delineato.

Mamete Prevostini ci delizia con uno dei migliori vini della Lombardia, dal sorso materico e di inconsueta finezza olfattiva.

Vitigni: Nebbiolo


Sforzato della Valtellina ‘Messere’ 2015 – Caven

Descrizione: Intense note di ciliegia, more di rovo e prugne in confettura si fondono a profumi di fave di cacao, tabacco e liquirizia. Il sorso è caldo e avvolgente, reso intrigante da una viva componente minerale.

Uno Sforzato della Valtellina di nerbo e spessore, da annoverare tra i migliori vini rossi della Lombardia per la straordinaria armonia tra carattere varietale e note evolutive.

Vitigni: Nebbiolo


Lugana Riserva ‘Menasasso’ 2017 – Selva Capuzza

Descrizione: Nuances di rose, pesche gialle e ed essenze tropicali si fondono a cenni di timo e tè verde. Al palato è morbido e corposo, contraddistinto da una vena sapida lunga e persistente.

Una Riserva dal naso di grande intellegibilità, preludio di un sorso cremoso e salino. Meritatamente tra i migliori vini della Lombardia.

Vitigni: Trebbiano di Lugana


Lugana ‘Riserva del Lupo’ 2017 – Ca’ Lojera

Descrizione: Si apre su fragranti note di fiori di campo, frutta a polpa gialla e pompelmo rosa, alle quali si fondono cenni balsamici. All’assaggio è cremoso e salino, con continui echi floreali e fruttati.

Uno dei migliori vini della Lombardia per la sensibilità nel massimizzare il potenziale varietale del vitigno. Un’etichetta tonica, fresca e di ottima struttura.

Vitigni: Trebbiano di Lugana


Lugana 2020 – Domini Veneti

Descrizione: Pennellate di susine gialle e pesche si fondono a sentori di fiori freschi di campo e sensazioni agrumate. Al palato è ben strutturato, con una linea acida di nerbo e un finale sul varietale.

Domini Veneti ci regala un Lugana di rara piacevolezza, meritatamente tra i migliori vini della Lombardia per armonia gustativa e per l’impeccabile rapporto qualità-prezzo.

Vitigni: Trebbiano di Lugana


Lugana ‘Filo di Arianna’ Vendemmia Tardiva 2017 – Tenuta Roveglia

Descrizione: Deliziose note di essenze tropicali e pesche gialle sono impreziosite da cenni di erbe aromatiche e timbri tostati. Il sorso è contraddistinto da una texture cremosa e da una bella lama acida che invoglia ala beva. Finale di grande armonia e persistenza.

Un’etichetta dalla sensazionale componente acido-minerale che non rinuncia a morbidezza e profondità. Senza dubbio tra i migliori vini della Lombardia per complessità e massimizzazione del potenziale varietale.

Vitigni: Trebbiano di Lugana


Valtellina Superiore Valgella ‘Belviso 1380’ 2017 – Nera Vini

Descrizione: Pot-pourri di rose e frutti di bosco in evidenza, ai quali si susseguono cenni di radice di liquirizia e humus. In bocca è caratterizzato da una sapidità granulare che allunga la beva verso un finale dai continui rimandi fruttati.

Un vino materico, succoso e salino, di grande estratto. A pieno titolo tra i migliori vini della Lombardia.

Vitigni: Nebbiolo

Quali sono i migliori vini della Lombardia?

Quali sono i migliori vini della Lombardia? Scegliere è un’impresa ardua, che comunque soggiace inevitabilmente ai limiti di un’opinione soggettiva, che come tale, per definizione, è deficitaria e arbitraria. Noi abbiamo stilato la nostra lista delle interpretazioni di virtuosa qualità di migliori vini della Lombardia delle migliori cantine secondo le nostre valutazioni.

Rimane tuttavia imprescindibile sottolineare che i migliori vini della Lombardia sono quelli che sono capaci di emozionarci, anche legandosi a situazioni contingenti e momenti irripetibili e intimi della nostra vita.

Pertanto, vi invitiamo a scoprire tutte le cantine che producono vini della Lombardia nella loro unicità, affinché possiate trovare e scegliere autonomamente il vino che possa essere annoverato per voi tra i vostri migliori vini della Lombardia.