Ruggeri

Paolo e Isabella Bisol,

(VALDOBBIADENE) Ruggeri produce iconici vini Prosecco Valdobbiadene. Tra i vini di grande interesse le tre etichette Giall’Oro, Vecchie Viti e Giustino B, nonché i sensazionali vini del cru ‘Cartizze‘.

La Storia dei vini di Ruggeri

Giustino Bisol

Fin dall’inizio, la migliore area di produzione del Prosecco era Valdobbiadene a nord di Conegliano, a cui è stata riconosciuta la prestigiosa DOCG nel 2009.

Qui Ruggeri & C. fu fondata da Giustino Bisol nel 1950, ma vecchi documenti dei censimenti dimostrano che i proprietari, la famiglia Bisol, coltivavano le vigne nella famosa sottozona di Cartizze molto prima dei tempi moderni.

Costruendo su questa tradizione e con una scrupolosa attenzione per la qualità, l’azienda è emersa in tempi recenti come una delle più prestigiose produttrici di Prosecco in assoluto. Oggi l’azienda è condotta da Paolo e Isabella Bisol, figlio e nipote di Giustino, che hanno portato avanti il progetto con uno sguardo moderno. Ruggeri oggi sono riconosciuti a livello internazionale per il loro Prosecco, dimostrando che l’uva Glera può creare vini di rara eleganza carattere.

Il Terroir dei vini di Ruggeri

|||||
Vigneti Ruggeri e C. nella zona di Valdobbiadene|La famiglia Bisol, a capo della Ruggeri & C.|Famiglia Bisol nella Tenuta|Vista sui vigneti e sulla Vallata di Valdobbiadene in Veneto||

Ruggeri produce i suoi vini sulle colline di Valdobbiadene nel cosiddetto ‘Triangolo d’Oro‘. Si tratta di un complesso collinare riconosciuto tra i più vocati per la produzione di Prosecco Valdobbiadene grazie a climasuoli ed esposizioni particolarmente favorevoli.

Nel cuore del “Triangolo d’Oro” si trovano le colline di Cartizze, il più famoso cru, fiore all’occhiello dei vini Prosecco Valdobbiadene. Qui nascono gli elegantissimi vini Valdobbiadene Superiore di Cartizze DOCG, di cui Ruggeri è il più storico e iconico produttore.

Nel Cru di Cartizze le vigne sono allevate su terrazzamenti di 250-300 m s.l.m. e beneficiano di un irradiamento solare più intenso con escursioni termiche maggiori rispetto ad altre zone. Queste condizioni danno vita a vini più complessi, ricchi e dai profumi eloquenti sfaccettati.

I suoli da cui nascono i vini di Ruggeri sono ricchi di micronutrienti e composti da calcareargillearenarie e fossili marini derivati dagli antichi fondali oceanici. Presupposti cruciali che conferiscono grande struttura ed eleganza ai vini Ruggeri, in cui riecheggia la straordinaria sapidità e mineralità del mare che sommergeva le colline di Valdobbiadene.

La Filosofia dei vini di Ruggeri

Paolo Bisol

Tra gli aspetti che ispirano la filosofia produttiva dei vini di Ruggeri vi è la grande sinergia e fiducia consolidata con i viticoltori del territorio, oltre un centinaio, che conferiscono le uve. Le operazioni in vigna sono manuali ed effettuate con grande attenzione alle esigenze della vite in tutte le sue fasi di sviluppo al fine di portare in cantina uvedi ottima qualità e maturazione.

Un altro aspetto cruciale per Ruggeri è l’attenzione primaria alla biodiversità: l’azienda ha infatti creato una “biblioteca vegetale” in cui vengono preservati 57 biotipi di vitigni autoctoni di Valdobbiadene.

I Vini di Ruggeri

vini di Ruggeri vengono assemblati bilanciando le differenti sfumature espressive ottenute da innumerevoli parcelle di vigneti con distinte condizioni pedoclimatiche. Questo fa sì che i vini risultino armoniciequilibrati coerenti.

Tra gli elementi che contraddistinguono vini di Ruggeri vi è la nitidezza olfattiva e la valorizzazione dei profumi varietali della Glera. I vini sono inoltre impreziositi da affinamenti sui lieviti che conferiscono struttura, complessità setosità al palato.

La produzione dei vini di Ruggeri si articola in 4 Linee: “Classici“, “Cartizze“, “Selezioni” e i “Contemporanei“.

Di particolare interesse tra i vini di Ruggeri il ‘Giall’Oro’ Extra Dry, dal bouquet floreale e fragrante. Dalla linea “selezioni” il da tenere in considerazione il pluripremiato e iconico ‘Giustino B.’ Extra Dry, che deve il suo nome al fondatore di Ruggeri. Si tratta di un vino millesimato molto elegante, dal perlage fine e sfumature agrumate appassionanti, ottenuto dalle migliori uve dei Crus di Valdobbiadene,

Infine, sempre dalla linea “selezioni” di grandissimo interesse vi è il raffinatissimo Brut Millesimato ‘Vecchie Viti’, il primo spumante ottenuto esclusivamente da viti centenarie. Produrre milioni di bottiglie cuvée non è l’obbiettivo principale per Ruggeri, che preferisce focalizzarsi sulla qualità veicolando a livello internazionale un’idea alta di produrre Prosecco Valdobbiadene.

Ad oggi, i vini di Ruggeri sono infatti tra i più ricercati dai veri appassionati e conoscitori del Prosecco.

I vini di Ruggeri & C.

SCOPRI L'ARTICOLO DEDICATO

Denominazione: Valdobbiadene Prosecco Superiore D.O.C.G. Extra Dry
Vitigni: Glera 100%
Grado Alcolico: 12-14°

SCOPRI L'ARTICOLO DEDICATO

Denominazione: Valdobbiadene Prosecco Superiore D.O.C.G. Brut
Vitigni: Glera 90%, Verdisco 6%, Bianchetta 2% and Perera 2%
Grado Alcolico: 11.5 °

SCOPRI L'ARTICOLO DEDICATO

Denominazione: Valdobbiadene Prosecco Superiore D.O.C.G. Extra Dry
Vitigni: Glera con piccole tracce di Verdiso e Perera
Grado Alcolico: 12-14°