TOP 20 VINI ITALIANI più pregiati e costosi

Scopri la storia del vino italiano più iconico con Jean Marco Palmieri

Quali sono i vini italiani più pregiati e costosi? Scopri i vini italiani più pregiati e costosi da noi consigliati con foto e descrizione. Per approfondire ti consigliamo anche gli articoli sui vini rosati, vini bianchi e vini spumanti.

Vuoi indicarci un’azienda e un vino? Scrivici

VINI ITALIANI PREGIATI E COSTOSI

Quali sono i vini italiani più pregiati e costosi noti e famosi nel mondo?

I vini italiani sono tra i più amati a livello internazionale, molti sono stati pluripremiati dalla stampa internazionale e divenuti iconici contribuendo a scrivere la storia dell’enologia mondiale. Di seguito troverai una lista di etichette iconiche di vini pregiati italiani consigliati da Jean Marco Palmieri.

Ad ogni modo, consulta anche gli articoli dedicati ai vini italiani più pregiati selezionati per regione, dove potrai approfondire con informazioni più dettagliate i vini principali, i vitigni autoctoni, il terroir e le cantine consigliate di ogni regione italiana.

VINI ITALIANI PER REGIONE:

VINI ITALIANI PIÚ PREGIATI E COSTOSI consigliati da Jean Marco Palmieri

Quali sono i vini italiani più pregiati e costosi?

Scopri i vini consigliati da Italy’s Finest Wines con la nostra degustazione affinché ognuno possa trovare il vino ideale ai propri gusti ed esigenze.

Troverai molte tra le aziende più iconiche e storiche ma anche quelle che si sono contraddistinte per carattere unico e originale.


Barolo Riserva Monfortino – Giacomo Conterno

Descrizione: Si articola olfattivamente in un caleidoscopio di timbri floreali tra cui spicca glicine e violetta a cui seguono piccoli frutti rossi ed erbe officinali, impreziositi da suggestioni di spezie austere, tabacco, goudron e sfumature ematiche. Al palato è ricco e avvolgente, con tannini compatti e possenti che si evolvono in progressione verso finale di straordinaria persistenza in cui riecheggia protagonista il frutto.

Fermentazione alcolica in tini di rovere da 61 hl con lunga macerazione sulle bucce; fermentazione malolattica in botti di rovere austriaco di diverse dimensioni.

Vitigni: 100% Nebbiolo
Regione: Piemonte

Un vino storico e iconico nato dalle uve del rinomato cru Francia a Serralunga d’Alba nel 1978. Protagonista indiscusso nella storia delle Langhe: titanico, appassionante e sensazionale persistenza e potenziale evolutivo. Senza alcun dubbio uno dei vini italiani più pregiati e costosi riconosciuti a livello internazionale.

Barbaresco Sorì San Lorenzo – Gaja

Descrizione: Il naso è lisergico, caratterizzato da sfumature fruttate amarena e prugne, impreziosite da note di tè, liquirizia e scorza d’arancia e sfumature torbate. Al palato si presenta voluminoso e avvolgente, con un corredo polifenolico scultoreo che sorregge il palato e si allunga verso un finale di straordinario carattere e persistenza.

Vitigni: Nebbiolo 100%
Regione: Piemonte

Una vera e propria leggenda dell’enologia italiana che ha visto nascere la sua prima etichetta nel 1967. Uno dei vini italiani più pregiati e costosi.

Barolo – Bartolo Mascarello

Descrizione : Il bouquet si articola su intensi timbri di frutti rossi maturi, fiori appassiti proseguendo la sua evoluzione verso note di torrefazione, tabacco ritorni di canfora e suggestioni silvestri di bosco autunnale. La bocca è piena e asciutta, i tannini possenti e materici in fieri si spandono nel palato e sono ben bilanciati da un’acidità di nerbo. Il finale è di grande persistenza con delicati rimandi sul frutto e sulle spezie.

Vitigni: Nebbiolo 100%
Regione: Piemonte

Un vino classico e sincero di straordinario potenziale evolutivo nato da una delle cantine più iconiche delle Langhe. Espressione ineffabile del carattere varietale del Nebbiolo. Un’icona dell’enologia italiana, meritatamente tra i vini italiani più pregiati e costosi

Barolo Monprivato – Mascarello Giuseppe e Figlio

Descrizione : Emana intensi timbri di ciliegia matura e uva fragola sotto spirito a cui si affiancano timbri di goudron, tabacco e nuances di torrefazione. In bocca ha un tannino materico e compatto ben tratteggiato e un’acidità di grande grip che crea armonia e pulizia al sorso. Straordinaria  persistenza su echi balsamici.

Vitigni: Nebbiolo
Regione: Piemonte

Un Barolo estroso e appassionante. Tra i Barolo per interpretazione espressiva del Nebbiolo. La cantina, fondata da Giuseppe Mascarello nel 1881 è doverosamente tra i vini italiani più pregiati e costosi

Pajè Barbaresco Vecchie Viti – Roagna

Descrizione : Il quadro olfattivo è avvolto da un bouquet olfattivo ampio e particolareggiato: seduce con timbri di violetta appassita, frutta scura matura in confettura, prugna e nuances empireumatiche e di goudron.  La bocca è piena e travolgente di grande estratto, caratterizzata da un finale molto lungo con echi balsamici. La fermentazione avviene esclusivamente in tini di legno grazie ad un pied de cuve di lieviti Indigeni.

Vitigni: Nebbiolo 100%
Regione: Piemonte

Un’interpretazione iconica di Barbaresco prodotta da viti che hanno età compresa tra i 50 e i 60 anni: Vino pervicace e risoluto, sintesi di territorialità, artigianalità ed evoluzione. A pieno titolo tra i vini italiani più pregiati e costosi.

Amarone ‘Monte Lodoletta’ – Romano Dal Forno

Descrizione: Un vino che ha fatto la storia dell’Amarone a livello internazionale. Seduce con registri nitidi e fragranti articolandosi tra suggestioni di frutti di bosco rossi sottospirito e prugna a cui si aggiungono cioccolato fondente, goudron e torrefazione.
Il palato è molto glicerico con una trama tannica possente vivace in divenire, ottima persistenza.

Vitigni: Corvina, Rondinella, Molinara
Regione: Veneto

Un vino dallo straordinario potenziale evolutivo, vigoroso e penetrante. A pieno titolo tra i vini italiani più pregiati e costosi.

Amarone Classico – Quintarelli 

Caratteristiche: Un tripudio di frutti di bosco scuri in confettura e prugna che si sfumano verso fiori rossi appassiti, tabacco, goudron,  sensazioni mentolate ed eteree. Palato espansivo e avvolgente con finale in cui riecheggia il frutto e le spezie.

Vitigni: Corvina Veronese 55%, Rondinella 25%, Cabernet Sauvignon 15%, Altri Vitigni 5%
Regione: Veneto

Un che ha segnato la storia dell’Amarone a livello internazionale.  Carattere monumentale, dal naso appassionante e molto sfaccettato. Tra i vini italiani più pregiati e costosi.

Amarone Classico Riserva ‘La Mattonara’ – Zymé

Caratteristiche: Effluvi di more di moro in confettura e fichi secchi si uniscono a registri di fiori disidratati ed echi di pepe nero e tostati. Il sorso è nitido e scorrevole, ben bilanciato tra tannini di grana fine e ottima sapidità.  

Un vino molto materico, leggermente austero e di sorprendente persistenza. Straordinario potenziale d’invecchiamento. Meritatamente tra i vini italiani più pregiati e costosi.

Regione: Veneto


Brunello di Montalcino – Biondi-Santi

Descrizione: Il bouquet è penetrante e complesso, giocato su intense note di ciliegia matura, ribes e viola mammola, impreziosito da bacche di ginepro, eucalipto, erbe officinali, cuoio e sottobosco. Al palato è vigoroso e avvolgente con tannini che si avviluppano la bocca in un sorso coinvolgente e d’imperitura persistenza.

Vitigni: Sangiovese 100%
Regione: Toscana

 Un vino che ha dato vita alla leggenda del Brunello di Montalcino. Vino di straordinaria eleganza, la cui trama tannica maestosa fa presagire un sensazionale potenziale d’invecchiamento. A pieno titolo tra i vini italiani più pregiati e costosi.

Masseto’ – Tenuta dell’Ornellaia

Coinvolgente il quadro aromatico che si articola tra mirtilli, more di rovo mature, affiancate da leggeri registri speziati di vaniglia, polvere di cacao e note affumicate. Al palato ha una trama tannica sontuosa elegantemente possente ma levigata.

Vitigni: Merlot %
Regione: Toscana

Considerato un’icona del Merlot italiano. Carattere mediterraneo e aristocratico. A pieno titolo tra i vini italiani più pregiati e costosi.

‘Sassicaia’ – Tenuta San Guido

Descrizione: Titilla il naso alternando intensi aromi varietali di ciliegia, mirto, garrigue, eucalipto e accenni di peperone verde. Il sorso è materico e armonico con tannini possenti e vellutati ben bilanciati da un’acidità incalzante che crea equilibrio sensazionale freschezza al palato.

Vitigni: 85 % Cabernet Sauvignon 15 % Cabernet Franc
Regione: Toscana

Uno vino che ha fatto la storia dei Cabernet in Italia e ha spianato la storia per i vini di bolgheri: doverosamente uno vini italiani più pregiati e costosi. Un vino lisergico, raffinato ma fantasioso che narra dell’eloquenza del terroir toscano.

Colore – Bibi Graetz

Profumi incisivi di ciliegia matura e more di rovo ampliate da nuances di cuoio, chiodi di garofano ed erbe officinali.  Al palato incalza con una trama tannica spessa, penetrante e setosa mitigata da una acidità di nerbo. Si schiude per un finale balsamico, di lunghissima persistenza.

Vitigni: Sangiovese 100%
Regione: Toscana

Un vino sui generis e originale, tra i vini italiani più pregiati e costosi. Si allunga verso un finale balsamico e persistente facendo viaggiare la mente verso una commovente madeleine di sensazioni bucoliche.

Ornellaia – Tenuta dell’Ornellaia

Descrizione : Lampone, e fragoline di bosco si allungano verso un finale ricco di suggestioni di chiodi di garofano, tabacco, resina, corteccia e toni iodati. La bocca è subito avvolta da tannini possenti e setosi che lasciano pian piano spazio a un finale lungo e fruttato.

Vitigni: Cabernet sauvignon 56%, Merlot 27%, Cabernet franc 10%, Petit verdot 7%
Regione: Toscana

Nato nel 1981 è ancora uno dei più famosi super tuscan a livello internazionale. Superbo al naso ed eloquente al palato, è un vino la sensazionale intelligibilità che stratifica timbri aromatici complessi definiti e inusitati. Sicuramente uno tra i vini italiani più pregiati e costosi.

Solaia Antinori – Antinori

Descrizione: Si articoli un caleidoscopio di note difrutta rossa e nipitella impreziosite da eleganti note boisè di torrefazione e polvere di cacao. Il sorso è ampio e pulito, caratterizzato da un tannino compatto e maturo. Finale di sensazionale persistenza sul frutto le spezie,

Vitigni: Cabernet Sauvignon 75%, Sangiovese 20%, Cabernet Franc 5%
Regione: Toscana

Inventato da Piero Antinori nel 1978 è uno dei più famosi vini italiani supertuscan. Un vino sontuoso e slanciato, dal sorso lungo e appagante, Tra i vini italiani più pregiati e costosi.

Case Basse – Toscana IGT Rosso – Soldera

Descrizione: Si articola tra toni tenebrosi di frutti rossi come fragoline di bosco e lampone selvatico e poutporri fiori secchi a cui segue un registro più austero di polvere di caffé, bacche di ginepro e cuoio.

Incalza il palato con un tannino, imponente e setoso e una buona acidità che favorisce la bevibilità. Sensazionale la scia minerale materica e finale di straordinaria persistenza.

Vitigni: Sangiovese 100%
Regione: Toscana

Brunello di Montalcino tellurico, avvolgente, sapido e appassionante. Meritatamente tra i vini italiani più pregiati e costosi. Considerato internazionalmente come una delle più virtuose interpretazioni di Sangiovese.

Brunello di Montalcino – Poggio di Sotto

Caratteristiche:  Frutta rossa matura e sottospirito, che si allungano verso un finale di spezie austere, goudron, nuances speziate e sottobosco Grande estratto polifenolico e finale di lunghezza e grande precisione

Vitigni: Sangiovese 100%
Regione: Toscana

Un vino possente, prolisso e appassionante.  Vino ideale per appassionati, sicuramente tra i vini italiani più pregiati e costosi.

Brunello di Montalcino ‘Cerretalto’ – Casanova di Neri

Descrizione : Lo spettro aromatico è seducente e delinea sfumature di ciliegia matura, lampone selvatico per fare spazio a toni boisé, di goudron e tabacco. Al palato è voluminoso, con una trama tannica di grande spessore ben tratteggiata e sinergicamente legata a un’acidità che crea dialettica e ritmo. Ottima persistenza con echi in retrolfazione sul frutto e spezie.

Vitigni: Sangiovese 100%
Regione: Toscana

Un vino imperdibile: tripudio di profumi e note terziare sapientemente integrate Doveroso ascriverlo tra i vini italiani più pregiati e costosi.

Brunello di Montalcino ‘Madonna delle Grazie’ – Il Marroneto 

Descrizione: Carattere sfaccettato, fine e complesso: si apre in esposizione su frutti di bosco e ciliegia matura, impreziosita da spezie, note ematiche, liquirizia ed erbe officinali. Grande estratto in bocca con tannini compatti di grande spessore e finezza. Ottima persistenza ed eleganza.

Vitigni: Sangiovese 100%
Regione: Toscana

Un vino fantasioso e appassionante, interpretazione di straordinaria eleganza di Brunello di Montalcino, sicuramente tra i migliori vini toscani per dialettica sensazionale tra nitidezza frutto e note terziarie.

Franciacorta Cuvée Annamaria Clementi – Ca’ del Bosco

Fiori di zagara, ginestra e frutta candita si allungano verso note di burro fuso, viennoiserie e salsedine. Al palato è denso e corposo, dotato di un’intrigante componente acida che conferisce freschezza e sfuma su una scia salina di buona persistenza, con continui ritorni aromatici fruttati-floreali.

Fermenta in piccole botti di rovere, con sosta di 6 mesi e svolgimento di malolattica. Effettua rifermentazione in bottiglia secondo il Metodo Classico e affina 8 anni e 5 mesi sui lieviti.

Una tra le più iconiche cantine della Franciacorta ci regala un vino di rara eleganza, complesso, espressivo, di grandissima riconoscibilità. A pieno titolo tra i vini italiani più pregiati e costosi. La sua storia è legata indissolubilmente ad Annamaria Clementi Zanella a cui è dedicato il nome della Cuvée e suo figlio Maurizio, coadiuvato prima dallo storico enologo André Dubois e sin dagli anni 90 dal suo virtuoso successore Stefano Capelli.

Regione: Lombardia (Franciacorta)

Riserva del Fondatore ‘Giulio Ferrari’ Brut – Cantine Ferrari

Caratteristiche:  Nello spettro olfattivo si stagliano note di frutto della passione e zenzero candito, impreziositi da burro fuso, dolci note boisé e nuances di crosta di pane e viennoiserie. Al palato coinvolge con una sensazionale sapidità iodata che amplifica il sorso. Finale voluminoso di grandissima persistenza e nitidezza, impreziosita da un’elegante perlage d’imperitura persistenza. Affina 10 anni sui lieviti

Dalla cantina icona che ha reso celebre il Metodo Classico in Italia: Sicuramente uno dei vini italiani più pregiati e costosi. Il prestigioso vino è dedicato a Giulio Ferrari, il fondatore della cantina Ferrari nonché pioniere dello spumante italiano sin dal 1902.
La storia di Cantine Ferrari è legata alla famiglia Lunelli, ormai arrivata alla terza generazione, affiancata dallo storico pluripremiato enologo Ruben Larentis.

Quali sono i vini italiani più pregiati e costosi?

Quali sono i vini italiani più pregiati? Scegliere è un impresa ardua, che comunque soggiace inevitabilmente ai limiti di un’opinione soggettiva, che come tale, per definizione, è deficitaria e arbitraria.

Noi abbiamo semplicemente stilato una lista secondo le nostre valutazioni. Rimane tuttavia imprescindibile sottolineare che il vino, non nasce per essere prestigioso, esibito o sfoggiato.

Ma per emozionarci ed essere condiviso in modo genuino con le persone che amiamo, legandosi a situazioni contingenti e ai momenti irripetibili e intimi della nostra vita.

Pertanto, vi invitiamo a visitare cantine e conoscere i produttori che producono vini nella loro unicità, affinché possiate scoprire e scegliere autonomamente il vino che possa essere annoverato per voi tra i vostri personali vini preferiti. Se avete avuto la pazienza di leggere fin qua vi ringrazio per l’attenzione, ma adesso è il tempo riempire i calici e recidere le speranze lontane, e quindi:

Cheers, Salute, Santé

Jean Marco Palmieri